Prossimi appuntamenti

Master in strategie di comunicazione integrata al tempo del digitale

UPA  insieme alle aziende promotrici del Comitato UPA  Formazione, offre a giovani laureati con un brillante percorso di studi, l’opportunità di seguire il Master

 

"Strategie di Comunicazione integrata
al tempo del digitale"

 

Il Master vuole essere un contributo per la formazione delle nuove leve che si occuperanno della gestione strategica del brand, confrontandosi con un  mercato in cui lo sviluppo delle tecnologie della connettività e dell’interattività e un processo di digitalizzazione sempre più diffuso impongono nuove tecniche di marketing e di comunicazione.

 

Gli interventi di oggi

 

Silvio Siliprandi
Founder&CEO di HODA - Holistic Data Activation

Silvio Siliprandi è nato a Milano il 30 aprile 1964. Dopo la laurea in Sociologia ha insegnato per tre anni Metodologia per le Scienze Sociali e Sociologia della Comunicazione all’Università Statale di Milano; contemporaneamente ha iniziato la sua attività al di fuori dell’ambito accademico, nella ricerca ad hoc qualitativa e quantitativa. E’ entrato in Eurisko nel 1995 diventandone socio 5 anni più tardi. Qui si è occupato di consulenza e ricerca – internazionale e nazionale – sulle tendenze sociali e di consumo, il brand e la comunicazione. E’ stato Presidente e Amministratore Delegato di GfK Eurisko (300 dipendenti, 50 milioni di fatturato) e membro del Board GfK dell’area Centro-Sud Europa fino a Dicembre 2017. Oltre all’attività manageriale, ha continuato il suo impegno nel business development e nella consulenza ad aziende italiane ed internazionali. E’ specializzato in trend sociali e del consumo, segmentazione del mercato, analisi del brand, della comunicazione e nell’innovazione. Oggi è Founder&CEO di HODA - Holistic Data Activation, una start up innovativa. Infatti Hoda è la prima B2C2B Company che offre Market Intelligence, Data Integration&Activation per la conoscenza della società e dei consumi, per la comunicazione e il trade digitale. Propone un modello unico e originale che si basa sul coinvolgimento diretto delle persone in un data-sharing protetto, consapevole, remunerato e utile.    

Nuovi consumatori, nuove relazioni, nuovi linguaggi: verso il marketing del futuro.

 

FrancescoMorace

Francesco Morace
Sociologo, scrittore. Presidente Future Concept Lab

Sociologo e saggista, lavora da più di 30 anni nell’ambito della ricerca sociale e di mercato, ed è il Presidente di Future Concept Lab. Consulente strategico di Aziende e Istituzioni a livello internazionale ha tenuto dal 1981 conferenze, corsi e seminari in 20 paesi del mondo. Docente di Social Innovation al Politecnico di Milano e di Culture & Lifestyle alla Facoltà di Sociologia dell’Università di Trento, è autore di 20 saggi, tra cui i recenti “Italian Factor. Come moltiplicare il valore di un Paese” (2014), e “Crescita Felice. Percorsi di futuro civile” (2015) entrambi pubblicati da Egea, i cui argomenti vengono ripresi dalla rubrica Radiofonica su Radio24 “Il Consum-autore” che viene proposta ogni domenica nella trasmissione “Essere e Avere” di Marialuisa Pezzali. Ha curato e cura tuttora rubriche dedicate ai Trend su testate di settori diversi, come Adv, Dove, Interni, Mark Up, Millionaire, You e Style.

Luisa Aschiero fotoXSITO

Luisa Aschiero

Ricercatrice senior, in Future Concept Lab - Istituto di ricerca e consulenza di Milano ideato dal Prof. Francesco Morace - approfondisce le tendenze della distribuzione e dei settori della domesticità, del beauty e del wellness. Laureata in Lettere Moderne, ha frequentato il Master di Socio-Psicoanalisi presso Ariele. Collabora come giornalista con alcune testate del settore dell’home-wear e partecipa alla trasmissione Essere & Avere di Radio24. E’ co-autrice dei volumi “Body Vision” (2004), “Living Trends” (2005), Consum-Autori (2008), #Coolhunting Evolution. Dare senso all’Innovazione (2018).

Comunicazione e paradigmi del futuro
Nel seminario dedicato alla comunicazione ci occuperemo di futuro + umano e delle nuove forme di comunicazione capaci di conciliare l’intelligenza artificiale con l’empatia delle scelte, distinguendo l’engagement dalla manipolazione. Il primo passo sarà individuare un menù dell’umano da cui trarre gli ingredienti della comunicazione del futuro.
Le 9 ricette riguardano: la curiosità sociale, il carattere imponderabile, l’esitazione fatale, le catene della fiducia, lo sguardo e il sorriso, gli sbalzi d’umore, la carezza, lo spaesamento e l’intenzione segreta. L’intera giornata sarà dunque dedicata a dipanare questi temi attraverso tre tendenze e altrettanti drivers e a renderli applicabili nel mondo aziendale e della comunicazione.