Prossimi appuntamenti

Master in strategie di comunicazione integrata al tempo del digitale

UPA  insieme alle aziende promotrici del Comitato UPA  Formazione, offre a giovani laureati con un brillante percorso di studi, l’opportunità di seguire il Master

 

"Strategie di Comunicazione integrata
al tempo del digitale"

 

Il Master vuole essere un contributo per la formazione delle nuove leve che si occuperanno della gestione strategica del brand, confrontandosi con un  mercato in cui lo sviluppo delle tecnologie della connettività e dell’interattività e un processo di digitalizzazione sempre più diffuso impongono nuove tecniche di marketing e di comunicazione.

 

Gli interventi di oggi

 

Paola Furlanetto
Founding partner A+

Currently working on: . Digital & Communication KPIs (in partnership with UPA -The Italian Advertisers' Association) . Programmatic and Digital Audit (working with ELEY Consulting for Italian Advertisers worldwide and Multinational Companies in Italy ) . Branding Experienced in Auditing, Media, Communication Marketing. Passionate about: Information Architecture, UX Strengths: Accountability, Brand Building, Measurement systems, Process Design, KPI, Marketing for Media & Communications Industry. Independent since September 2014, working between Asia and Europe. In Nov, Dec, Jan working form: Milan - Pune- London

L’intervento si focalizza su due temi chiave:

  • Key Performance Indicator. Cosa sono, come utilizzarli. Regole per KPI etici ed efficaci.
  • Obiettivi di marketing. Quali KPI utilizzare per quantificare le performance della comunicazione

commerciale su 8 diversi canali.

 

Raffaele Pastore
Direttore Studi e Ricerche UPA

Direttore Studi e Ricerche di UPA (il riferimento associativo per le imprese che investono in pubblicità) dal 2008. Sociologo, esperto di analisi dei media e delle audience. Coordinatore del Comitato tecnico di Auditel. Membro dei Comitati tecnici di Audiweb e AudiOutdoor. Consigliere di amministrazione di Audipress, di ADS (Accertamenti diffusione Stampa) e di AudiMovie. E’ stato Direttore della Comunicazione del Censis, dal 1995 al 2008. Ha ideato nel 2001, e coordinato fino al 2007, il “Rapporto Censis sulla comunicazione in Italia e in Europa”.

Evoluzione delle ricerche tra consumo e audience

La lezione è incentrata sullo scenario attuale delle ricerche ufficiali sulle audience, che costituiscono uno dei più importanti e sensibili architravi del mercato pubblicitario italiano. I circa 9 miliardi di euro che ogni anno vengono investiti su questo mercato dalle aziende si basano, nelle strategie e nelle pianificazioni, in maniera preponderante su questa tipologia di ricerche. Alcuni pensano che si tratti di ricerche troppo statiche, e invece sono ricerche sempre in evoluzione: - Auditel ha costruito un SuperPanel di 16.100 famiglie, il triplo rispetto al panel tradizionale, e sarà in grado di rispondere meglio alla sfida della frammentazione degli ascolti per le centinaia di canali oggi a disposizione dei consumatori. Inoltre ha avviato la sperimentazione della misurazione degli ascolti televisivi sui device mobili e della televisione on demand; AudiOutdoor ha esteso la misurazione, dalla statica e arredi urbani, anche agli ambienti aeroporti, metropolitane, e dinamica (bus e tram), e consente di fare pianificazioni integrate trasversali a tutti gli ambienti elencati; Audipress misura le copie digitali replica, così come Ads conteggia anche le copie digitali; Audiweb, oltre alla misurazione specifica delle pagine e dei video, oggi è in grado di profilare tutta la frammentazione del web. Una evoluzione costante che tende a mettere a sistema tutti quei comportamenti d’uso dei media che abbiano rilevanza sul piano degli investimenti pubblicitari.