Branding e-volution

Nato dalla collaborazione tra UPA e la School of Management del Politecnico di Milano e sostenuto da un pool di key player di settore (GFK, GroupM, Inmediato Mediaplus, Integral Ad Science, Kantar,  LinkedIn, Nextplora, Rai Pubblicità, Sensemakers, Teads, WebAds) il progetto di ricerca ‘Branding e-volution’ si propone di mettere al centro del dibattito il tema dell’evoluzione della marca nell’universo digitale, per offrire al mercato un contributo concreto e innovativo alla comprensione delle criticità e delle possibili opportunità di sviluppo delle marche nell’ecosistema digitale e social.

Gli obiettivi dell’indagine, articolata in due fasi (qualitativa e quantitativa) sono molteplici:

  • indagare qual è il ruolo della marca oggi, tenendo conto dei cambiamenti che hanno investito il mercato e i consumatori;
  • analizzare le nuove modalità di costruzione del brand, mettendo in evidenza il ruolo dell’advertising e, in particolare, della comunicazione digitale;
  • definire il contributo della brand equity alle performance di marketing, costruendo un sistema di misurazione più adatto a fissare il raggiungimento degli obiettivi di branding.

I risultati della ricerca saranno presentati nel corso di due eventi, in programma a Milano. 

Il senso della Marca e il futuro dell’advertising

  • Quali sono le principali sfide che le marche devono affrontare in uno scenario complesso come quello attuale?
  • In che modo la comunicazione, con particolare focus sui mezzi digitali, contribuisce a costruire e a rafforzare il valore del brand?

Dati e strumenti di misurazione come asset per la Marca

  • Qual è l’approccio delle imprese italiane alla misurazione delle iniziative di branding e delle performance di marketing e di comunicazione?
  • In che modo la gestione del dato diventa elemento strategico?

In attesa di poter definire una data per la presentazione della ricerca, il questionario è stato integrato con un set di domande focalizzate sui temi del Brand Purpose e degli investimenti in advertising a seguito dell’emergenza Covid-19, più che mai attuali.